Filosofia

LE FUNZIONI DEL VERDE E LA TUTELA DEL PATRIMONIO VEGETALE

Le funzioni del verde, rurale e urbano, riconosciute a livello ambientale e dimostrate su basi scientifiche, possono essere così riassunte:

  1. MITIGAZIONE DELL’INQUINAMENTO ATMOSFERICO ED ACUSTICO
    - Attenuazione delle variazioni microclimatiche (temperatura, umidità, ventosità);
    - Depurazione dell’aria;
    - Produzione di ossigeno;
    - Attenuazione dei rumori;
    - Riduzione degli inquinanti nell’atmosfera.
  2. DIFESA DEL SUOLO
    - Riduzione della superficie impermeabilizzata;
    - Recupero dei terreni marginali o dismessi;
    - Effetto di regolazione dello smaltimento delle piogge;
    - Depurazione idrica;
    - Consolidamento delle sponde fluviali e dei versanti franosi.
  3. SOSTEGNO DELLA BIODIVERSITA’
    - Conservazione della biodiversità;
    - Incremento della biodiversità.
  4. MIGLIORAMENTO DELL’ESTETICA E IMMAGINE DELLA CITTÀ
  5. SVILUPPO DELLE FUNZIONI RICREATIVE E LUDICHE
  6. SVILUPPO DELLA DIDATTICA NATURALISTICA ED AMBIENTALE
In considerazione dei valori ecologico-sociali sopra citati che il verde, di qualunque natura e tipologia esso sia, riveste per l’intera collettività e la sua salute,
NON DOBBIAMO MAI DIMENTICARE
che
IL VERDE È UN SOGGETTO VIVENTE
e non un oggetto di arredo.
Cresce, respira, interagisce con la realtà circostante e nell’ambiente in cui si trova inserito.