Attività Istituzionale

< Torna all'elenco completo

Ma in soldoni quanto valgono per le nostre tasche alberi piante e fiori?

Ma in soldoni quanto valgono per le nostre tasche alberi piante e fiori?

soldi_alberi510

Sì certo, l’ambiente è importante. Sì, certo, le piante sono belle. Ma quali sono i vantaggi concreti che ci portano? E quanto incidono sulle nostre tasche? E di quante persone, aziende, e business stiamo parlando quando nominiamo piante e fiori all’interno del sistema economico del nostro paese? Se è vero come è vero che New York ha fatto due conti e si è accorta che i suoi alberi a Central Park donano alla città ben 120 milioni di dollari all’anno a fronte dei 22 milioni che occorrono per la loro manutenzione, possiamo ben parlare di profitto a dir poco tangibile. E il mondo si sta accorgendo di quanto le piante siano vitali a livello economico per tutti i nostri paesi. E’ il tema di due convegni di questi giorni: in partenza oggi “Habitat III”, la conferenza dell’Onu a Quito in Ecuador, e in Italia, “Il Valore del Verde”, al via lunedì prossimo, 24 ottobre, a Milano.

newyork_autunno510

I risparmi che portano gli alberi e le piante sono estremamente concreti: vanno dal consumo di energia alla sanità, passando dal pregio delle case che s’innalza quando hanno verde intorno alla qualità dell’aria, alla filtrazione dell’acqua fino alla diminuzione delle patologie respiratorie e all’agevolazione dei rapporti sociali, alla diminuzione dell’aggressività e della depressione, all’attività fisica.

new_york_centralpark510

New York, Central Park

Nonostante tutti questi evidenti vantaggi però, le istituzioni tardano a prendere decisioni che incentivino il verde nelle nostre case e nelle nostre strade percreare delle città sostenibili e soprattutto buone da vivere, quasi come se gli alberi e le piante fossero cosa diversa che niente ha a che vedere con la sostenibilità. E questo pensiero insensato fatica a perdersi nonostante gli impegni presi da quasi tutti gli stati del mondo a Parigi, dove da poco è stato firmato l’accordo mondiale per l’abbassamento concreto della temperatura della Terra. A differenza dell’Italia, a livello internazionale infatti le cose si muovono. Parte proprio oggi, 17 ottobre – fino al 21, Habitat III, conferenza mondiale dell’Onu dedicata allo sviluppo urbano sostenibile.

Anche a Milano però ci si sta attivando per portare l’attenzione delle istituzioni su questo vitale argomento. Lunedì prossimo, 24 ottobre, a Palazzo Lombardia, nella parte della città che guarda al futuro, si terrà il Convegno organizzato da Assofloro che parlerà proprio de “Il Valore del Verde”(Fiori&Foglie è mediapartner dell’evento). Esperti, ricercatori e politici si confronteranno in una ricca tavola aperta in modo che le istituzioni comprendano l’urgenza e tutti gli aspetti dell’argomento, usando il verde come leva per l’economia nazionale e mettendo in atto pratiche utili a promuovere finalmente la crescita del verde nelle nostre città e negli spazi pubblici e privati.